domenica 15 aprile 2012

FRITTELLE VUOTE - O RIPIENE

FOTOGRAFIE PRESE DA GOOGLE


INGREDIENTI:

 acqua                        ½ l.             1 l.               2 l.
 burro                      100 gr.         200 gr.          400 gr.
farina 00                  400 gr.         800 gr.          1,6 kg.
Zucchero                 100 gr.         200 gr           400gr.
uova                          5-6               11                22
bustina lievito             ½                  1                 2
Pizzico di sale

PREPARAZIONE:

Portare ad ebollizione l’acqua con il burro e il sale.
Appena inizia il bollore unire tutti in una volta la farina 00
e mescolare bene fino a che si stacca dai bordi e cuocerla
per 2 o 3 minuti.
Metterla nella planetaria o in  una bacinella unire lo zucchero
semolato e quindi una alla volta le uova intere.
Si può unire il lievito,ma non è necessario, fare riposare
l’impasto e quindi friggerlo in olio di arachidi o di palma.
Usando due cucchiai,oppure con una sacca da pasticceria,
colate le frittelle direttamente nell’ olio.
Oppure potete ritagliare dei dischi di carta forno, della
grandezza della padella dove friggete, la immergete per
pochi seconde nell’olio e poi vi colate sopra i mucchietti
da pasta da friggere, appena pieno prendete la carta con
due mani, e la capovolgete direttamente nell’ olio caldo,
così le frittelle saranno tutte pronte contemporaneamente,
toglietele con una schiumarola, emettetele a scolare su
carta assorbente io uso il tutto doppio che è molto resistente.
Se le mangiare così semplici ancore tiepide passatele nello
Zucchero semolato, se le farcite, appena fredde riempitelo:
con crema pasticcera, crema al cioccolato, oppure io le
riempivo con delle mele cotte e poi frullate da renderle
una crema da poter essere inserita direttamente nelle
frittelle fredde.
Altre persone invece aggiungono le mele a pezzettini
e  aromatizzate con il succo di limone prima di friggere
l’ impasto,pero in questo caso se usate una sacca da
pasticceria dovrete usare una bocchetta più grande.

Spolverizzatele quindi con zucchero a velo, o con
cacao in polvere a secondo del ripieno interno.

1 commento: